Radio-Aut

Circolo ARCI “Radio Aut”.

i nostri servizi


INTERNET POINT GRATUITO

Presso il Centro Servizi è a disposizione una sala computer per la navigazione gratuita in rete anche la sera!!!

COMPILAZIONE DEL MODULO ISEE (Indicatore Situazione Economica Equivalente)

Necessario per fruire dei servizi dell'Università  e dell'ISU e per il pagamento delle tasse.

Potrai consegnare tutti i documenti presso la sede della Mutua Studentesca o del Coordinamento, durante i turni di apertura dello sportello servizi. Provvederemo noi a consegnare i documenti al CAAF-CGIL e ad avvisarti quando potrai tornare da noi per ritirare il tuo ISEE già  compilato.

In alternativa puoi prendere un appuntamento con il CAAF-CGIL al numero 0382 530058, andando poi lì sarai aiutato nella compilazione del tuo modulo.

CERCACASA

Il servizio è svolto in collaborazione con il Coordinamento per il Diritto allo Studio – U.D.U.

ORIENTALAVORO

Lo sportello per il lavoro atipico è un nuovo servizio che offre consulenza ed informazioni sulla situazione del mercato del lavoro, in ambito sia locale che nazionale.

Questo interessante servizio di supporto nasce da un progetto nazionale sottoscritto da (pull)UdU, Mutua Studentesca e NidiL.(/pull)

OrientaLavoro prospetta due stimolanti piani d'azione. Innanzitutto, è un'attività  di sportello dedicata principalmente agli studenti- lavoratori (ma anche ai giovani in generale) in cui dare una prima assistenza sindacale sulle -eccessive- forme di lavoro atipico per poter poi cercare di avviare, dove possibile, in sinergia con la Camera del Lavoro di Pavia, NIdiL e, dove necessario, l'ufficio vertenze CGIL, un'attività  di sindacalizzazione per gli studenti che, dovendo lavorare per pagarsi gli studi, sono costretti ad accettare il peggio della Legge 30 quando non il “lavoro nero”.

Altrettanto interessante ed impegnativa è la seconda intenzione del Progetto: lavorare dall'interno dell'Università , mettendo in sinergia La Mutua ed il Coordinamento con FLC e NIdiL, per combattere la precarizzazione imperante in tutte le fasce nel nostro Ateneo (situazione, purtroppo, diffusa in tutta Italia). Qui i problemi affrontabili sono molteplici: con il blocco delle assunzioni pubbliche il personale Tecnico-Amministrativo subisce in pieno gli effetti deleteri della Legge Biagi, i lavoratori che vanno in pensione sono sostituiti da Co.Co.Co e Co.Co.Pro.; i dottorandi che, in assenza di qualsivoglia diritto, sono spesso usati dai loro docenti di riferimento che ne sfruttano le capacità  senza poi riconoscerne il lavoro, costretti a subire le umilianti logiche baronali sia all'accesso sia dopo il conseguimento del dottorato, qualora intendessero avanzare nella carriera universitaria come assegnisti di ricerca e poi ricercatori, a causa di concorsi dove troppo spesso i nomi dei vincitori sono già  scritti all'atto della pubblicazione del bando. Contro tutto questo è indispensabile cercare di costruire una coscienza sindacale, lottando contro le logiche corporative oggi imperanti negli Atenei.

Per questo motivo è importante anche il contributo della Mutua, sia come attività  di sportello, sia attraverso la promozione di iniziative di sensibilizzazione sui temi della precarizzazione e dei diritti sindacali nel mondo del lavoro.

INFORMA STUDENTI

Sei perso nei labirinti della burocrazia universitaria? Dopo aver girato tutti gli uffici dell'università  non sei ancora riuscito a soddisfare le richieste di un segretario particolarmente pignolo? Sei una matricola e ti sei perso nei meandri dei vari uffici e segreterie studenti? Vieni da noi abbiamo la risposta per te!

Per tutto ciò che riguarda la burocrazia universitaria siamo qui per aiutarti a uscire dal labirinto dei moduli universitari!

IL CIRCOLO A.R.C.I. “RADIO AUT”

All'interno del Centro Servizi vive ed opera il circolo ARCI Radio Aut attraverso cui la Mutua Studentesca si impegna alla piena adesione al progetto ARCI, nell'ambito di un rapporto di intensa collaborazione con l'ARCI provinciale di Pavia, per far sì che la creazione di un Circolo ARCI all'interno del Centro Servizi non si riduca alla creazione di un bar ma costituisca l'occasione preziosa per sentirsi parte di un'associazione, come l'ARCI, nata -all'origine- proprio dall'unione delle società  di mutuo soccorso e delle società  operaie di mutuo soccorso con gli scopi principali dell'assistenza, beneficenza e mutualità , ma ponendosi fin dal principio come punto di riferimento per la nascente classe operaia. Infatti, dalle prime mutue, è nata a Milano la prima Camera del Lavoro, perdendo rapidamente l'apoliticità  delle origini. Dall'unione di tali prime e limitate esperienze è nata la pi๠grande rete associativa di cultura e solidarietà  presente in Italia. Poichà© un circolo non è un negozio o un bar, non “si apre”, ma nasce dall’iniziativa di cittadini che, (pull)senza fini di lucro(/pull), si associano per sviluppare un comune interesse, si tratta di essere pienamente consapevoli della partecipazione e condivisione di un progetto comune.

In questo spirito, il Circolo A.R.C.I. Radio Aut è un’associazione costituita da giovani animati dagli ideali di legalità , solidarietà , giustizia sociale, antifascismo e pace. Il nome Radio Aut è ispirato all’esperienza della Radio libera di Peppino Impastato, assassinato dalla Mafia a Cinisi il 9 maggio 1978, e vuole porre l’accento sull’importanza della lotta alle mafie e ad ogni forma di sopruso e di violenza.

Il Circolo, oltre ad offrire un piacevole ed economico servizio bar, è, quindi, aperto ad ogni iniziativa e ad ogni forma di espressione che consenta di far vivere e diffondere i propri ideali attraverso la cultura, la musica, il cinema, il teatro.

Vieni a trovarci:

Circolo A.R.C.I. Radio Aut, Via Siro Comi, n° 11

APERTO TUTTE LE SERE DALLE 21.00 ALLE 2.00

Da lunedì a venerdì anche al mattino dalle 8.00 alle 11.00.

www.radio-aut.it

CERCACASA

Dallo scorso Giugno, per il quinto anno consecutivo, ha riaperto lo sportello Cercacasa gestito dal Coordinamento per il Diritto allo Studio presso la sede del Centro Servizi Radio Aut di via Siro Comi n° 11. Il servizio è rivolto agli studenti universitari ed ha lo scopo di agevolarli nell’ardua impresa di (pull)trovare un alloggio a Pavia(/pull). Per uno studente che cerca una sistemazione usufruire del servizio è semplicissimo: è sufficiente presentarsi presso lo sportello durante gli orari di apertura (Martedì pomeriggio e giovedì mattina, escluso agosto) e compilare una scheda. Uno dei ragazzi del Coordinamento gli proporrà  subito una serie di appartamenti dei pi๠svariati tipi tra cui scegliere quello che pi๠gli aggrada per poi andare a vederlo.

Alla base dell’iniziativa c’è un accordo di collaborazione che il Coordinamento per il Diritto allo Studio ha stipulato con l’U.P.P.I., associazione della proprietà  immobiliare di Pavia. Grazie a questo accordo lo sportello è in grado di fornire gli indirizzi degli immobili liberi che l'UPPI settimanalmente rende disponibili. Dunque vi è la duplice garanzia di avere innanzitutto a disposizione un canale privilegiato di contatto con la proprietà  immobiliare ed inoltre di poter contare sulla serietà  e la competenza di un'associazione pavese che da sempre opera nel settore.

Inoltre, lo sportello raccoglie anche offerte di alloggi e, previe le opportune verifiche, li mette a disposizione degli studenti.

Ma, com’è nella natura del Coordinamento per il Diritto allo Studio che dal lontano 1980-81 lotta per i diritti degli studenti, lo spirito dello sportello va ben oltre quello di essere una mera “piccola agenzia” seppur totalmente gratuita (non è richiesta nessuna quota associativa nà© tessera di adesione od altro genere di contributo). Lo sportello ha infatti l’ambizione di (pull)guidare gli studenti a far valere i propri diritti di inquilini(/pull) ed è disponibile, su richiesta dell’interessato, a partecipare alla stipula del contratto. Ma c’è di pià¹: se l’inquilino dovesse trovarsi in una spiacevole situazione (può succedere a ciascuno di noi) lo sportello fornisce assistenza legale gratuita avvalendosi della preziosa collaborazione del SUNIA, storico sindacato degli inquilini afferente alla CGIL e guidato a Pavia da Albetti. Ma, poichà© i problemi degli studenti non si esauriscono con la ricerca della casa (vi è infatti chi sta in collegio, va in mensa, etc.), la collaborazione con la CGIL fornirà , a partire da settembre, un ulteriore servizio completamente gratuito: la compilazione del modello dei redditi (ISEE) necessario per usufruire di tutti i servizi dell’Università  e dell’I.S.U. Per lo studente sarà  sufficiente presentare allo sportello Cercacasa la documentazione necessaria e passare successivamente a ritirare il modello compilato, a tutto il resto penserà  il Coordinamento.

Sempre nell’ottica di promozione e salvaguardia dei diritti degli inquilini il Coordinamento ha partecipato, insieme alle associazioni dei proprietari ed ai sindacati degli inquilini, alle trattative per l’accordo locale per la città  di Pavia (recentemente rinnovato) che consente di usufruire dei contratti agevolati istituiti dalla legge 431 del ’98 con un notevole risparmio sia per l’inquilino che per il proprietario (canone ridotto ed abbattimento ICI, imposta di registro e detraibilità  IRPEF). Per guidare gli studenti che scegliessero di avvalersi del canale agevolato il Coordinamento ha pubblicato, grazie al finanziamento dell’I.S.U., un’agevole opuscolo con le regole principali dei contratti (sia ordinari che agevolati) e tutta una serie di preziosi consigli molto utili nella ricerca di una casa. L’opuscolo è distribuito dallo sportello a tutti gli studenti.

L’intera iniziativa, che è completamente a carico del Coordinamento per il Diritto allo Studio, gode del patrocinio dell’I.S.U. che, sin dall’inizio, si è dimostrato sensibile alla tematica della ricerca degli alloggi a Pavia ed ha quindi sostenuto con convinzione l’idea dello sportello in quanto va, a suo modo, a completare l’ampia offerta di posti per alunno/a nei collegi gestiti dall’Ente medesimo.

Ormai da tre anni, usufruire del servizio Cercacasa è (pull) molto pi๠semplice(/pull) in quanto non è pi๠necessario recarsi personalmente allo sportello ma è possibile consultare ed inserire un annuncio attraverso il servizio on line, che è riservato agli studenti universitari, all'indirizzo www.cercacasapv.it

L'iniziativa è finanziata dall'Università  di Pavia e dall'Istituto per il Diritto allo Studio di Pavia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.