News dal Consiglio di Facoltà di Giurisprudenza Marzo ’07

Come ogni mese, baldanzosi e ridanciani come mai, una folla di prof. e un piccolo e sparuto gruppetto di studenti, si riunisce in Consiglio di Facoltà , gli uni cercando di far prevalere su amici e colleghi, il proprio prestigio, gli altri (almeno quei pericolosi comunisti del Coordinamento!!!) di far valere e difendere i diritti degli studenti. Il tutto comincia con i saluti del preside e le immancabile e lunghissime comunicazioni. Tra queste, solitamente nascite, morti e vittorie accademiche di qualche prof.(vedi sopra), una interessante riguardante il progetto di organizzare a Pavia il c.d. Festival del Diritto, una settimana di iniziative, organizzata da “La Terza” con la supervisione di Stefano Rodotà , relative al mondo del diritto con conferenze, dibattiti e ospiti di altissimo livello scientifico. La nostra facoltà  dovrebbe entrare a far parte del comitato organizzativo, garantendosi visibilità  e apportando il proprio contributo scientifico-didattico”¦.che ne sarà  di tutto questo? Vi faremo sapere nelle prossime puntate!

Altra comunicazione interessante: i pi๠attenti di voi sicuramente avranno notato come all'apertura di questo secondo semestre si è riproposto, puntuale come il natale, l'annoso problema della carenza di posti nelle aule, specialmente per quei corsi in cui vengono a confluire sia gli studenti della specialistica che quelli della magistrale. I nostri rappresentanti sono riusciti, insieme al preside, a trovare una sistemazione consona o comunque un posto a sedere per tutti. Rimane però un corso, Diritto Commerciale, per il quale neanche l'aula del ”˜400, la pi๠capiente a nostra disposizione nonchà© ancora di salvezza per tutta la facoltà , è risultata sufficiente. Le nostre proposte sono state due: a) l'affitto dell'aula magna del collegio Ghislieri e b) la creazione di un sistema di videoconferenza che renda possibile ad esempio seguire la lezione che si sta svolgendo in aula 1, stando comodamente seduti in aula 7. Mentre la prima proposta, oltre a non essere stata possibile per indisponibilità  dello “storico e illuminante” collegio, era anche abbastanza scomoda e temporanea, l'avverarsi della seconda risolverebbe non pochi problemi. Il preside ha accettato questa nostra seconda proposta stanziando 3.500 euro per l'allestimento delle apparecchiature di videoconferenza”¦fra meno di una settimana il sistema sarà  attivo e funzionante, gli studenti potranno seguire le lezioni comodamente seduti sui banchi e il coordinamento-UdU porta a casa un'altra vittoria!

A proposito di soldi, dei 73.000 euro presenti nelle casse della nostra facoltà , necessarie per le spese di urgenza, 23.000 sono stati stanziati per le biblioteche perciò”¦leggiamo che male non fa.

 

Punto all'ordine del giorno è l' organizzazione didattica.

Dal prossimo anno accademico non verrà  pi๠attivato il I anno della vecchia e superata laurea triennale e verrà  invece iniziato il IV anno della magistrale. La cosa sembrerebbe non allarmare nessuno se non chi si fosse iscritto al primo anno in comune della magistrale per poi scegliere di fare non altri quattro anni, bensì solamente due e fermarsi con una laurea triennale. Questo non sarà  possibile! La nostra facoltà  ha scelto di esaurire a partire da quest'anno, la il 3+1, e a questo si aggiunge il fatto che il ministero ha trasformato la vecchia triennale in un nuovo corso di laurea ossia “Scienze dei servizi giuridici” (non poche le battute dei buontemponi prof. sull'accostamento delle parole servizi e giuridici!), dando la possibilità  alle facoltà  di scegliere se attivare o meno questo corso nel termine di due anni. A Pavia non si sa ancora cosa fare, il tempo ci darà  le risposte.

 

Infine una serie di buone notizie:

a breve verranno rese note le date degli appelli di GIUGNO-LUGLIO.

>sono state eliminate le propedeuticità  di Istituzioni di Diritto Privato e Diritto Costituzionale per Informatica giuridica e Socilogia del Diritto.

>per gli amanti del sol levante, dal prossimo anno verrà  attivato il corso di diritto cinese da 3 crediti.

>le vacanze pasquali si protrarranno per tutta la settimana di pasquetta e siamo riusciti a strappare anche il 30 Aprile contro la volontà  degli altri rappresentanti.

 

Per questa puntata è tutto, il prossimo resoconto al prossimo consiglio.

 

I vostri rappresentanti per il Coordinamento