Al Cravino trecento universitari protestano sul tetto

PAVIA. Si estende la protesta contro la legge di riforma del ministro Gelmini. Questa mattina trecento universitari, studenti, dottorandi, ricercatori e alcuni professori, sono saliti sul tetto del palazzo Botta 2, al Cravino, sede delle facoltà  scientifiche dell’Università  di Pavia.

Protestano contro il taglio dei finanziamenti agli atenei italiani, la mancanza di prospettive di lavoro e assunzione dei precari. Gli universitari si erano dati appuntamento questa mattina in due assemblee al Cravino, da lì sono partiti i cortei che si sono ricongiunti sul tetto del palazzo, dove si susseguono gli interventi di protesta.

Università , a Pavia la protesta sale sui tetti

Si estende la protesta contro la legge di riforma del ministro Gelmini. Questa mattina a Pavia trecento universitari, studenti, dottorandi, ricercatori e alcuni professori, sono saliti sul tetto del palazzo Botta 2, al Cravino, sede delle facoltà  scientifiche dell'Università . Gli universitari si erano dati appuntamento questa mattina in due assemblee al Cravino, da lì sono partiti i cortei che si sono ricongiunti sul tetto del palazzo, dove si susseguono gli interventi di protesta.