Il Coordinamento per il Diritto allo Studio – UDU Pavia, insieme all’Osservatorio Antimafie, presenta quest’anno la X edizione di “Mafie 2014: legalità e istituzioni”.

Il ciclo di incontri si articolerà in 4 serate di conferenze per la sensibilizzazione sul tema della lotto alla criminalità organizzata di stampo mafioso.

Martedì 7 ottobre, sempre in Aula Magna, sarà la volta di Gian Carlo Caselli, ex procuratore della Repubblica di Palermo, che con Paolo Biondani, Giornalista de L’Espresso, tratterà “Il Coraggio di processare il potere”.
Gian Carlo Caselli inizia la sua attività di magistrato nel 1967 presso il Tribunale di Torino e da qui agirà contro il terrorismo degli anni di piombo delle Brigate Rosse e Prima Linea. Dal 1993 al 1999 è Procuratore della Repubblica di Palermo dove nella lotta alla mafia incastrerà boss quali Leoluca Bagarella, Gaspare Spatuzza e Giovanni Brusca. Va ricordato che la serata del 7 ottobre sarà scelta in particolare per commemorare il prof. Vittorio Grevi, cui l’intera rassegna è dedicate. Infatti, va ricordato che tutto ebbe inizio da un gruppo di studenti guidati dal prof. Grevi che amava favorire iniziative proposte dagli studenti stessi, come momento di crescita intellettuale e civile. Venuto a mancare prematuramente il Professore (poco dopo l’edizione del 2010, nel corso della quale intervistò Roberto Saviano e, la sera successiva, dialogò con Armando Spataro), ci è parso doveroso dedicargli la rassegna, non solo per il sostegno e la disponibilità dimostrata, ma per l’impegno civile che ha sempre profuso nel settore degli strumenti (giuridici) di contrasto al crimine organizzato. Per questo motivo, un momento della serata sarà dedicato alla figura del prof. Vittorio Grevi.

L’iniziativa si terrà dalle ore 21 all’interno delle aule dell’Università di Pavia con il patrocinio del Dipartimento di Giurisprudenza. L’ingresso sarà gratuito (fino ad esaurimento posti).

L’iniziativa è realizzata grazie al contributo concesso dalla Commissione Permanente Studenti dell’Università di Pavia nell’ambito delle attività culturali e ricreative degli studenti.
Per informazioni o contatti:osservatorioantimafiepavia.udu@gmail.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.