umf 12 terza quarta serata pavia

UMF 12 – terza e quarta serata

Il 27 e il 28 Maggio si terranno le ultime serate di UMF 12, organizzato dal Coordinamento per il Diritto allo Studio – UDU Pavia che dal 2003 anima la vita degli universitari.

umf 12 terza quarta serata pavia

Come sempre i concerti saranno in Cortile Teresiano (vicino a Piazza delle Torri) e cominceranno alle 21.00. La scaletta è la seguente:

MERCOLEDÌ 27 MAGGIO, ORE 21.00
  • Griever
  • Palinurus Elephas
  • La Colpa
GIOVEDÌ 28 MAGGIO, ORE 21.00
  • Dog’s Tale
  • Sangue Freddo
  • Luca Dattisi

La positiva partecipazione del pubblico alle precedenti serate svela quanto siano importanti questi eventi per la vita culturale di quasi 500 persone tra una canzone e quattro chiacchiere si sono ritrovati nel Cortile Teresiano dell’Università di Pavia, trasformando un parcheggio in uno spazio ricreativo e portando il proprio svago nei luoghi normalmente destinati solo allo studio. Erano inoltre presenti associazioni pavesi (il cui numerò sarà implementato nelle prossime sera di UMF) appositamente invitate per la propria promozione attraverso stand: ADP (Associazione dei Dottorandi Pavesi), HousingAnywhere.com, la redazione di Inchiostro, Emergency-Gruppo di Pavia, Comitato Pavia-Asti Senegal, ANPI Pavia, e Comitato Arsenale Creativo. A dispetto di quanti criticano la famigerata “movida” pavese, gli studenti universitari si sono dimostrati educati e rispettosi dell’ambiente circostante. L’iniziativa è realizzata con il contributo concesso dalla Commissione Permanente Studenti dell’Università degli Studi di Pavia nell’ambito del programma per la promozione delle attività culturali e ricreative degli studenti ed è patrocinata dal Comune di Pavia.

Il festival prevede 4 serate ciascuna con l’esibizione di tre band, tra le quali verrà selezionata una band ogni serata come vincitrice. I gruppi sono stati scelti dal Coordinamento per il Diritto allo Studio – UDU Pavia in base a criteri quali la percentuale di componenti del gruppo iscritti all’Università di Pavia (almeno il 25%), la partecipazione negli anni passati ad UMF e varietà di genere musicale. Il vincitore di ciascuna serata è determinato in base al voto di una giuria tecnica e al voto del pubblico.

belluscone udu pavia 27 maggio una storia siciliana

Belluscone, una storia siciliana – 27 Maggio

A neanche un mese dalla fine di INDIE #19, il Coordinamento per il Diritto allo Studio – UDU Pavia torna al cinema, presentandovi il film “Belluscone – una storia siciliana”, 2014, di Franco Maresco.

Il film, che racconta l’intreccio perverso tra Berlusconi e la Sicilia, in un contesto di feste di piazze e cantanti neomelodici, è stato premiato della giuria della sezione Orizzonti il 7 settembre 2014 alla cerimonia finabelluscone udu pavia 27 maggio una storia sicilianale del Festival di Venezia suggellando una accoglienza benevola ricevendo oltre 10 minuti di applausi alla prima proiezione al festival.

“Belluscone” è una sorta di cine-inchiesta dal taglio sarcastico sulla Palermo delle feste di piazza, territorio di indagine su una città che canta napoletano, parteggia per il leader di Forza Italia e ha un sacro rispetto per la mafia.

Con lo stile ironico, dissacrante e provocatorio dell’autore, il film intreccia il viale del tramonto di Berlusconi con le sorti dello sfortunato Ciccio Mira, radicato in una vecchia cultura dura a morire, e con il destino artistico dello stesso Maresco, che sceglie di eclissarsi, dopo aver capito l’inutilità dell’ennesima battaglia contro i mulini a vento della politica, in un’Italia che nella “cultura” berlusconiana si è a lungo riconosciuta e continua a riconoscersi.

Seguirà l’intervento di uno dei produttori del film, l’avv. Fausto Maria Amato. Titolare di uno degli studi legali e tributari più importanti di Palermo da lui fondato, Sicilia Consulenza, è avvocato di parte civile in importanti processi contro la mafia ed è attivo nelle associazioni antiracket.

L’iniziativa è realizzata con il contributo concesso dalla Commissione Permanente Studenti dell’Università di Pavia nell’ambito delle iniziative culturali degli studenti.

INGRESSO:
INTERO: 5 €
RIDOTTO (over 65 e AGIS): 4 €
STUDENTI: 3 €

essere donna - 12 maggio unipv pavia

Essere Donna – 12 Maggio

essere donna - 12 maggio unipv paviaIl 12 MAGGIO 2015, presso l’AULA MAGNA dell’Università degli Studi di Pavia, si terrà una conferenza dibattito dal titolo “Essere Donna” sul tema dell’OBIEZIONE DI COSCIENZA e FEMMINISMO, dinnanzi all’incrocio complesso di due DIRITTI, ossia quello della donna ad ABORTIRE e quello del medico ad OBIETTARE.

Prevede, inoltre, l’analisi dettagliata della legge del 22 maggio 1978 n. 194, “Norme per la tutela sociale della maternità e sull’interruzione volontaria della gravidanza”, la quale riconosce i suddetti diritti, permettendo cosi agli operatori sanitari di rifiutarsi a praticare aborti chirurgici, scardinando di fatto il diritto di autodeterminazione e di libertà delle donne, che negli ospedali trovano sempre meno personale medico e infermieristico a disposizione.

Modererà la discussione GIAMPAOLO AZZONI, professore ordinario di Teoria generale del diritto presso l’Università degli Studi di Pavia, direttore del Centro di Etica Generale ed Applicata (CEGA) e membro del comitato di bioetica dell’Ospedale San Matteo di Pavia.
Discuteranno, inoltre, del tema LOREDANA TADDEI responsabile delle politiche di genere della Cgil nazionale e membro del collettivo “Se non ora, quando?” e LAURA MONTANARI, specialista in ostetricia e ginecologia presso l’Università degli Studi di Pavia.

*Iniziativa realizzata con il contributo concesso dalla Commissione Permanente Studenti dell’Università degli Studi di Pavia nell’ambito delle attività culturali e ricreative degli studenti.

I rappresentanti del Coordinamento per il Diritto allo Studio – UDU Pavia e del Gruppo Kos

UMF 12

umf 12 university music festival pavia unipv cortile teresiano

L’UMF – University Music Festival è un festival per band universitarie che ha visto la sua prima edizione nel 2003. Il progetto è nato per dare la possibilità a giovani gruppi emergenti della scena pavese di esibirsi davanti ai propri coetanei e contemporaneamente con l’intento di dare a Pavia lo spazio per musica live fruibile in maniera totalmente gratuita. La manifestazione ha subito avuto grande successo in termini di pubblico e per questo replicata negli anni successivi fino a raggiungere la dodicesima edizione creando un appuntamento fisso annuale per l’Università di Pavia. L’UMF si articola in quattro serate nelle quali si alterneranno sul palco i seguenti gruppi:

  • Mercoledì 6 Maggio. Maripensa, Serena e The Last Project
  • Mercoledì 13 Maggio. Black Lithium, Kalopsia e I AM The Distance
  • Mercoledì 20 Maggio. Dog’s Tale, Sangue Freddo e Luca Dattisi
  • Mecoledì 27 Maggio. Griever, Palinurus e La Colpa

I concerti inizieranno alle ore 21.00 presso il Cortile Teresiano (di fronte alla piazza delle tre torri). Saranno nominati 3 giudici che decreteranno i gruppi vincitori alla fine di ogni Mercoledì. I gruppi sono stati selezionati in base ad un bando che prevede alcuni criteri minimi di partecipazione quali la percentuale del 25% iscritta all’Università di Pavia e la presentazione di materiale inedito.

Alla manifestazione ci saranno invitati speciali quali giurati illustri e associazioni pavesi.

L’iniziativa è realizzata con il contributo concesso dalla Commissione Permanente Studenti dell’Università degli Studi di Pavia nell’ambito del programma per la promozione delle attività culturali e ricreative degli studenti nonché patrocinata dal Comune di Pavia.

Expo 2015 info coordinamento noexpo

Info EXPO 2015 – cosa devi sapere prima di comprare il biglietto


EXPO DELL’ALIMENTAZIONE INSOSTENIBILEExpo 2015 info coordinamento noexpo

con McDonald e Nestlè siamo tutti più sani, più rispettosi dell’ambiente, più ecologici!

Scopri di più

EXPO DELLE MULTINAZIONALI

ENI, Ferrero e Coca-Cola come partner ufficiali per promuovere lo sviluppo sostenibile. Credibile, no?

Scopri di più

EXPO DELLO SFRUTTAMENTO DEI LAVORATORI

perché i giovani non hanno voglia di fare nulla. Lavorino gratis, piuttosto!

Scopri di più

EXPO DEL CEMENTO

per risolvere i problemi della distribuzione alimentare è necessario occupare il verde urbano con palazzi e strade.

Scopri di più

EXPO DEGLI APPALTI

a quale azienda affidare la gestione dei servizi? Siamo tutti amici e amici degli amici!

La ristorazione. Scopri di più

La logistica. Scopri di più

Consulenze legali. Scopri di più

Sito espositivo e infrastrutture di servizio. Scopri di più


EXPO DELLE INFILTRAZIONI MAFIOSE

l’Italia è il Paese della Mafia e per questo nel 2014 ci era stata promessa di un’EXPO “Mafia free”.

Scopri di più

EXPO DELLA PROSTITUZIONE

tra le tante attrazioni che EXPO 2015 può offrire una è quella del racket del turismo sessuale.

Scopri di più

EXPO DELLE PROMESSE

Milano ha ottenuto la nomina a sede di EXPO 2015 grazie a tante promesse che tra poco si avvereranno. Per magia.

Scopri di più
indie #19 lavorare... manca foto roberto figazzolo

INDIE #19 – Lavorare… Manca. – terza serata

Martedì 28 Aprile: Lavorare… Manca

indie #19 lavorare... manca foto roberto figazzolo

Foto di roberto figazzolo. Lavorare… Manca.

Ore 20.3s0

La gabbia dorata – La jaula de oro di Diego Quemada-Diez, Messico 2013, 102′.indie #19 locandina la gabbia dorata

Il sedicenne Juan, vive in Guatemala e parte con gli amici Sara e Samuel, perché sente che nessuna chanche gli sarà mai data nel suo paese, a loro si aggiunge il quindicenne Chauk, un indiano Tzetzal, indigeno del Chapas, che non parla spagnolo e non ha nemmeno un documento…

Dal direttore della fotografia di Ken Loach un’opera prima sconvolgente. Un treno merci verso il Nord. Incomprensioni e amicizia, fratellanza contro la violenza. Soprattutto l’illusione più pericolosa: che la felicità, da qualche altra parte, possa ancora esistere. In movimento.

Ore 22.30

Arance e martello di Diego Bianchi, Italia 2014, 101′.indie #19 locandina arance e martello

Estate 2011. Nel giorno “più caldo dell’estate più calda degli ultimi 150 anni dell’Italia unita” un gruppo di attivisti della sezione del Pd del quartiere San Giovanni a Roma, vuole contribuire alla raccolta di dieci milioni di firme per far dimettere Silvio Berlusconi…

È il debutto cinematografico di Diego Bianchi, alias Zoro, dopo il successo come autore e conduttore della trasmissione televisiva Gazebo e l’attività di giornalista e blogger. Un Fà la cosa giusta di Spike Lee, ma cucinato “alla romana”. Godibilissimo.

INGRESSO INTERO A SERATA: 5 euro
SERATA RIDOTTA per soci UdU, ARCI, CINETECA e AGIS: 4 euro
SINGOLO INTERO: 3 euro
SINGOLO RIDOTTO: 2 euro

Sala Politeama, C.so Cavour, 20.

 INDIE #19.

Periferie: narrazioni e illusioni

PERIFERIE: narrazioni e illusioni

Periferie: narrazioni e illusioniGiovedi 26 marzo 2015
Ore 21
Aula Magna dell’Università di Pavia.

“Qui l’umano è relativo. Nel massimalismo di ferro e calcestruzzo, i viventi sembrano precari, appollaiati nelle colombaie di cemento, infrattati nelle stecche orizzontali. Stazionano in una Cappadocia preordinata a tavolino, in cui l’architettura pretenderebbe di assumere su di sé l’ineluttibilitá della natura.”

A partire dal viaggio nelle periferie romane raccontato nel libro pubblicato da Quodlibet Humboldt nel 2013 e nel film diretto da Franco Rosi vincitore del Leone d’Oro a Venezia, l’iniziativa si propone di analizzare il tema delle periferie: dall’illusione dei quartieri moderni, alla distanza simbolica e reale dal centro, all’Istituto Autonomo Case Popolari. Guardando alla mancanza di servizi essenziali al cittadino
si vede come, in base a scelte istituzionali, il territorio si modifica e si dota di paesaggi in cui la storia moderna rivede l’antica storia ricca di responsabilità.
Come cambiano la dimensione della cittadinanza e le categorie istituzionali nel contesto delle periferie?

Dialogheranno gli autori del progetto Sacro Romano Gra:
· Nicolò Basetti, paesaggista e urbanista;

· Sapo Matteucci, giornalista e scrittore;

Modera Emilio Mazza, docente di filosofia alla IULM di Milano.
 
Clicca qui per l’evento Facebook.

Intimidazioni e inchieste ASM: ne parliamo a Radio Aut

Chi denuncia non è solo. Accendiamo i riflettori sulle minacce in stile mafioso per far luce sui fatti gravissimi oggetto delle inchieste sulle società partecipate: ASM e ASM LAVORI.Locandina Conferenza ASM Pavia Radio Aut Giovannetti Mafia

Lunedì sera a Radio Aut parleremo delle inchieste che stanno coinvolgendo la nostra città e delle recenti intimidazioni in stile mafioso. Per esprimere la nostra vicinanza e la nostra solidarietà alla famiglia del giornalista e amico Giovanni Giovannetti, che nei giorni scorsi ha ricevuto l’ennesimo “avvertimento” di stampo mafioso (subito da suo figlio in un bar di Pavia) e per richiamare l’attenzione di tutti su un fatto molto grave per la nostra città, vi invitiamo tutti Lunedì 23 Marzo alle 21.00 presso il Circolo ARCI Radio Aut, via Porta Salara 18.

Interverranno:
· Giovanni Giovannetti, attivista e blogger antimafia
· Marco Bonacossa, Jaromil
·
Maria Fiore, La Provincia Pavese

Lunedì 23 Marzo, ore 21.00, Circolo ARCI Radio Aut

 
Giovannetti è protagonista di una costante azione di approfondimento e di denuncia degli scandali pavesi ed è anche a partire dai suoi esposti che sono scaturite numerose inchieste penali su fatti gravissimi che hanno riguardato l’Amministrazione Comunale e le società da essa controllate, tra le quali spicca in particolare lo scandalo Punta Est e più di recente l’inchiesta “E io pago” sulla presunta illecita percezione di rimborsi spese spaventosi, nell’ambito della quale la Procura ha chiesto l’arresto con accusa di corruzione e peculato dell’ex presidente di ASM Lavori e consigliere di ASM Luca Filippi, figlio di Ettore Filippi, ex vicesindaco di centrosinistra (quando il figlio era consigliere comunale della Margherita) e tra i fondatori del PD pavese e consigliere di amministrazione del Policlinico San Matteo nominato dalla precedente giunta di centro sinistra e confermato da quella di centrodestra guidata da Cattaneo; anche Ettore Filippi è coinvolto in altre indagini per corruzione legate ad ipotesi di reati urbanistici.
La lunga serie di articoli apparsi sul blog di Giovannetti negli ultimi anni riguardo a presunti illeciti che coinvolgevano anche queste due personalità e i vari importanti processi da qui scaturiti, tutte le informazioni più volte rilasciate alle autorità pubbliche da Giovannetti riguardo presunti illeciti hanno procurato più di una intimidazione, dall’auto o la casa bruciata a croci nere sulla porta dello studio del suo legale, avv. Maurici. Minacce in tipico stile mafioso, pertanto, non solo rivolte a Giovannetti ma a chiunque denunciava questi fenomeni.
Qualche settimana fa’, dopo all’arresto del succitato Luca Filippi e alla pubblicazione di nuovi articoli sul blog di Giovannetti, un famigliare del giornalista ha ricevuto ancora una nuova intimidazione orale di avvertimento per il bene “della sua famiglia”. Naturalmente si tratta di una mera coincidenza che tuttavia non attenua la gravità dell’intimidazione.
Pagherete caro, pagherete tutto!

Antifascisti Sempre – Presidio Antifascista

Pagherete caro, pagherete tutto!Condividiamo e ripubblichiamo il comunicato della seione ANPI Onorina – Pesce Brambilla riguardo al presidio di oggi alle 17.00 in Piazza del Municipio:

La sezione ANPI Onorina-Pesce Brambilla, la sezione ANPI Borgo Ticino, la sezione ANPI Università degli Studi, insieme alla Rete Antifascista della città di Pavia, aderiscono al presidio di SABATO 7 FEBBRAIO alle ore 17.00 davanti a Palazzo Mezzabarba, sede del Comune e luogo-simbolo di rappresentanza civile e democratica.

Nel condividere l’appello del Sindaco, e nell’esprimere il nostro sdegno per la prossima manifestazione di casa Pound nella nostra città, ci rivolgiamo ai nostri iscritti, ai nostri simpatizzanti e a tutti i cittadini antifascisti perchè siano presenti al presidio di sabato. Chiediamo a tutti di riprendere questo appello, di diffonderlo e di assicurarne la massima visibilità, con una mobilitazione capillare ed efficace, quale è necessaria per sbarrare la strada al nuovo fascismo, in qualunque forma esso si esprima. In queste ore si stanno moltiplicano le adesioni al presidio davanti al Comune. Facciamo in modo che crescano ancora.

Invitiamo tutti a partecipare.

vignetta antifascista

#emilioresisti: manifestazione nazionale antifascista

vignetta antifascistaIn merito all’aggressione di 60 squadristi fascisti avvenuta a Cremona il 18 Gennaio ai danni di pochi compagni, esprimiamo la nostra solidarietà al CSA Dordoni e ad Emilio, preso a sprangate fino ad essere ridotto in coma. La rinascita dei movimenti neofascisti è un fenomeno che interessa tutta Italia e di cui da tempo denunciamo la pericolosità, assieme a tutte le associazioni antifasciste cittadine. Avvenimenti come questo potrebbero accadere in ogni città, ad opera dei movimenti fascisti e razzisti di Forza Nuova o, come in questo caso, di Casa Pound, alleata nelle istituzioni e nelle piazze della Lega Nord di Salvini.

Riteniamo necessario riconsolidare il fronte antifascista a livello regionale e nazionale, per sconfiggere queste spinte antidemocratiche e xenofobe. La soluzione non può che essere lo scioglimento di ogni movimento di ispirazione fascista.

Sabato alle 15.00 a Cremona dal CSA Bordoni partirà una manifestazione nazionale antifascista. Invitiamo tutti a partecipare.
#emilioresisti