Expo 2015 info coordinamento noexpo

Info EXPO 2015 – cosa devi sapere prima di comprare il biglietto


EXPO DELL’ALIMENTAZIONE INSOSTENIBILEExpo 2015 info coordinamento noexpo

con McDonald e Nestlè siamo tutti più sani, più rispettosi dell’ambiente, più ecologici!

Scopri di più

EXPO DELLE MULTINAZIONALI

ENI, Ferrero e Coca-Cola come partner ufficiali per promuovere lo sviluppo sostenibile. Credibile, no?

Scopri di più

EXPO DELLO SFRUTTAMENTO DEI LAVORATORI

perché i giovani non hanno voglia di fare nulla. Lavorino gratis, piuttosto!

Scopri di più

EXPO DEL CEMENTO

per risolvere i problemi della distribuzione alimentare è necessario occupare il verde urbano con palazzi e strade.

Scopri di più

EXPO DEGLI APPALTI

a quale azienda affidare la gestione dei servizi? Siamo tutti amici e amici degli amici!

La ristorazione. Scopri di più

La logistica. Scopri di più

Consulenze legali. Scopri di più

Sito espositivo e infrastrutture di servizio. Scopri di più


EXPO DELLE INFILTRAZIONI MAFIOSE

l’Italia è il Paese della Mafia e per questo nel 2014 ci era stata promessa di un’EXPO “Mafia free”.

Scopri di più

EXPO DELLA PROSTITUZIONE

tra le tante attrazioni che EXPO 2015 può offrire una è quella del racket del turismo sessuale.

Scopri di più

EXPO DELLE PROMESSE

Milano ha ottenuto la nomina a sede di EXPO 2015 grazie a tante promesse che tra poco si avvereranno. Per magia.

Scopri di più
wpid-sciopero_web.jpg

STUDENTI E STUDENTESSE IN PIAZZA il #12dic SCIOPERO GENERALE

image

Il 12 Dicembre parteciperemo allo Sciopero Generale indetto da CGIL e UIL, con uno spezzone studentesco nel corteo di Milano. Porteremo in piazza le nostre rivendicazioni e proposte su Scuola, Università e Ricerca.

  • Per bloccare i tagli a Università, Ricerca e AFAM
  • Per chiedere maggiori finanziamenti per il Diritto allo Studio, una Legge quadro Nazionale e la copertura totale delle Borse di Studio
  • Per impedire la penalizzazione degli studenti fuoricorso con il Costo Standard e avere, invece, più strumenti e risorse didattiche
  • Per una riforma dei cicli, che risolva problemi di orientamento in entrata e uscita dalle scuole medie e superiori e abbatta la dispersione scolastica
  • Per un cambiamento radicale del sistema d’accesso universitario, con il coinvolgimento immediato degli studenti
  • Per un potenziamento dell’alternanza scuola-lavoro che riduca dualità nei percorsi formativi. Vogliamo superare il binomio studiare o lavorare per arrivare invece ad un percorso formativo che tenga insieme apprendimento tramite studio e approccio al lavoro.
  • Per avere uno Statuto dei diritti degli Studenti e delle Studentesse in stage, tirocinio e alternanza, e per chiedere diritti, tutele e riconoscimento a tutti i soggetti impegnati nel completamento del loro percorso di formazione e specializzazione, dagli studenti delle scuole superiori ai Praticanti e agli Specializzandi.
  • Per l’introduzione del ruolo unico della docenza, che garantisca pari dignità a ricercatori e docenti, scardinando le baronie che danneggiano didattica e ricerca
  • Per ribadire che se non si riparte dall’istruzione e dal lavoro, il nostro Paese non avrà futuro.